La nuova ricerca di Google Search

0 Flares 0 Flares ×

Prima o poi tutti i servizi di Google finiranno per integrarsi tra di loro e soprattutto interagiranno con Google+, per dare il giusto slancio al nuovo social network di Mountain View. Non fa di certo eccezione l’omonimo motore di ricerca che ha dato inizio all’avventura di Google, presentando una serie di novità che non faranno molto piacere ai social network rivali, quali Facebook e Twitter. Nel corso delle prossime settimane saranno resi disponibili diverse novità tra le quali importanti cambiamenti per i gli utilizzatori di Google+.

• La personalizzazione delle ricerche sarà la prima novità che si otterrà con il nuovo Google Search, i risultati infatti includeranno i post e le foto che voi o vostri amici avete condiviso su Google+ a partire dalla vostra iscrizione, sempre che non esercitiate il diritto di opt-out permanentemente dal pannello Preferenze. Tra i risultati compariranno anche quei contenuti che sono stati condivisi solo con noi “privatamente”, da un altro utente attraverso il social network di Google.

• Tutti gli iscritti a Google+ saranno automaticamente inseriti nei risultati delle ricerche (anche in questo caso salvo scelta dell’utente). Digitando un nome nella barra di ricerca, l’autocompletamento di Google vi suggerirà dei profili che potrebbero corrispondere a ciò che state scrivendo, che si tratti di un vostro conoscente o di una celebrità, che potrete aggiungere alle vostre cerchie semplicemente cliccandoci sopra.
• Sulla destra della pagina inoltre comparirà il box Persone e Pagine che sarà correlato alle vostre ricerche indicandovi e suggerendovi una lista di persone che discutono frequentemente di quel tema o pagine strettamente correlate ad essa. Cercando “music“, ad esempio, nella barra Persone e Pagine potrete trovare il profilo di Britney Spears o di Snoop Dogg. Da lì, con un semplice click, potrete aggiungere quelle persone alle vostre cerchie.

Per ora Google Search Italia è esclusa da queste modifiche ma se volete già provarlo basta andare su Google.com in English. Sarà curioso ora vedere la contromossa di Facebook, perché sicuramente il Social Network per eccellenza ha già una strategia pronta.

_____

Via Vincos.it

Luca Bovera

Marketing Communication Manager e ideatore at Marketing Creativo
Marketing Communication Manager per professione, progetti artistici che gli gironzolano in testa e una profonda curiosità che lo attira a vagare per il web alla ricerca della ultima chicca creativa.

Related posts:

Lascia un commento

Shares