Velocizzare un sito WordPress: perchè e come fare?

1 Flares 1 Flares ×

Come e perchè velocizzare un sito o un blog in WordPress? Per chi ha un sito o un blog su piattaforma wordpress sa benissimo quanto è importante la velocità di caricamento del sito internet. Ne parliamo con Massimiliano Campisi, webmaster e seo specialist, esperto WordPress.

Ciao ragazzi e grazie per l’ospitalità su MarketingCreativo, come preannunciato parleremo su come rendere più veloce il nostro sito, iniziamo però a capire perchè è importante che il nostro sito sia il più veloce possibile.

Google e gli utenti amano la velocità

Perchè velocizzare un sito WordPress? La velocità è uno degli aspetti SEO che Google tiene in considerazione, un sito veloce è sicuramente favorito nel posizionamento su Google rispetto ad un sito più lento, teniamo in considerazione che Google ama talmente tanto la velocità con cui il sito offre i propri contenuti all’utente, che ha ideato un progetto chiamato Amp per offrire contenuti “subito pronti”, ma di questo ne parleremo magari in un altro articolo.

sito_lento_wordpress

Un altro fattore importante riguarda il numero di utenti che scappano aspettando che il sito carichi, si avete capito bene, la pazienza sul web è una virtù che in pochi hanno; effettivamente la frequenza di rimbalzo di questo tipo può essere davvero alta con un sito lento, sono molti gli utenti che non aspettano il caricamento del sito ed escono per passare magari alla concorrenza.

E poi ricordiamoci che un sito veloce è segno di professionalità, e state tranquilli che l’utente apprezza molto.

Vediamo adesso come possiamo velocizzare il nostro sito

1. Eliminiamo i plugin inutili: lasciamo sul nostro sito solo i plugin che utilizziamo, quelli inutili non utilizzati e quelli già disattivati, cancelliamoli.

2. Utilizzo della cache: utilizzare un sistema di cache interno favorisce di molto la velocità del sito, tra i vari plugin vi consiglio W3 Total Cache, il migliore in assoluto, se impostato a dovere riuscirete ad aumentare la velocità del vostro sito veramente di tanto.

3. Ottimizzare le immagini: le immagini sono spesso le parti più pesanti di un sito web, ottimizzare le immagini significa ridurre il peso e di conseguenza anche il caricamento, il consiglio è quello di utilizzare già in partenza immagini che hanno un peso estremamente basso, in alternativa vi consiglio anche un ottimo plugin che riduce il peso delle immagini Wp Smush, provatelo.

4. Ottimizzare il database: tenere un database sempre ottimizzato facilità il caricamento e l’accesso ai dati, vi consiglio il plugin Wp-Optimize.

Esiste poi il fattore hosting

L’hosting ricopre un ruolo fondamentale sulla velocità del nostro sito, se l’hosting non ha prestazioni adeguate, ci ritroveremo sempre un sito lento. La scelta dell’hosting infatti deve essere fatta bene a priori, scegliendo un hosting di buon livello.

A tal proposito abbiamo ideato un servizio di hosting lowcost ottimizzato per siti wordpress: Bradix, il servizio è ancora in fase di prova, ma per chi vuole utilizzarlo diamo 3 mesi di hosting free.

Se tutto questo non è bastato per migliorare la velocità, possiamo affidarci a Cloudflare, un caching reserve proxy, un server che si pone in mezzo tra il nostro hosting e l’utente. Cloudflare salva i contenuti usando un sistema di cache avanzato, in modo tale da renderli prima accessibili agli utenti, in più funziona anche come firewall.

Grazie ancora a MarketingCreativo per l’ospitalità.

Massimiliano Campisi

Massimiliano Campisi, Webmaster e SEO Specialist, esperto in WordPress. Mi piace definirmi anche come imprenditore sul web perche oltre a lavorare con clienti finali, amo molto seguire progetti personali.

Latest posts by Massimiliano Campisi (see all)

Related posts:

Lascia un commento

Shares