5 consigli per una strategia di marketing digitale di successo

8 Flares 8 Flares ×

L’avvento dell’era digitale e il progressivo sviluppo tecnologico hanno portato i marketer di tutto il mondo a rivedere le strategie di marketing e comunicazione. Negli anni passati, bastava pubblicare un’ADs su un quotidiano, creare un’adeguata strategia di affissione pubblicitaria o girare uno spot video da mandare in un’emittente televisiva per essere immediatamente notati. Oggi non è più cosi, nell’era di internet e del web 2.0far accrescere la propria brand awarness è diventato un lavoro duro e faticoso che richiede un grande impegno e soprattutto una grande strategia marketing digitale e non.

Qualcuno potrebbe pensare che creare una pagina aziendale su facebook, trovare un bravo copywriter in grado di creare un ads e investire qualche centinaio di euro per le sponsorizzazioni, sia sufficiente per farsi conoscere dagli utenti della rete. In realtà, le news feed di Twitter e Facebook sono diventate sempre più sovraffollate e le probabilità che il tuo post/ads si disperda nella costante e travolgente tempesta di informazioni sono elevatissime.
Dunque qual è il segreto per farsi pubblicità in rete?

strategia-digital-marketing-creativo

Essere nel posto giusto, al momento giusto, di fronte alle persone giuste significa trovare e attuare la giusta strategia. Di seguito i 5 passi da seguire per creare una strategia di marketing digitale efficace.

1) Identifica il tuo target

Facebook non è la soluzione a tutti i problemi, né tanto meno lo è Twitter. Identifica il tuo target di riferimento e cerca di capire dove e come spendono il loro tempo in rete. Se il tuo target di riferimento non utilizza i social network, non spendere tempo e denaro su queste piattaforme. Se vendi per esempio prodotti per odontoiatri, probabilmente un articolo che parli di te e dei tuoi prodotti su un blog di settore sarà molto più efficacie di un annuncio su Facebook indirizzato alla massa.

2) Dai ai numeri il giusto peso

Aver incrementato il numero dei tuoi visitatori sul tuo sito internet non significa aver raggiunto il successo. Portare i tuoi visitatori a compiere un’azione all’interno del sito è ciò che realmente conta. Piuttosto che badare al traffico generato accertati che gli utenti del tuo sito interagiscano con i contenuti che hai creato. Quanti di loro si sono iscritti alla tua newsletter? Hanno scaricato il tuo ebook? Stanno guardando i tuoi video? Assicurati sempre che gli utenti facciano all’interno del sito ciò che per te è realmente utile.
La stessa cosa vale anche per Facebook: avere un gran numero di “mi piace” serve a poco se poi chi segue la tua pagina non compra il tuo prodotto o il servizio che offri. Molte aziende giudicano il loro operato online semplicemente basandosi su quanti “mi piace” e commenti arrivano in media giornalmente, invece di incentrarsi sulle conversioni, vendite e rapporti con i clienti. E’ ciò che, per esempio, è accaduto ad un piccolo negozio in New jersey chiamato Pink Cake Box. Crearono un sito web utilizzando WordPress integrandogli un blog in cui pubblicavano quotidiamente foto inerenti alle deliziose torte e cupcakes che preparavano, mantenendo il focus sulle foto per invogliare gli spettatori. Il traffico crebbe notevolmente ma gli ordini no: le persone si collegavano al sito solo per consultare le loro ricette costringendo i proprietari del negozio a rivedere la loro strategia di marketing.

3) Il tuo messaggio deve essere chiaro e univoco

Se stai utilizzando una strategia multicanale assicurati che i messaggi siano corenti tra loro. Se la tua landing page dà un’impressione differente rispetto all’ads creato su Facebook che li ha portati in quella pagina, perderai sicuramente dei clienti dandogli un’impressione negativa. Ogni canale utilizzato deve dare la stessa idea e impressione della tua azienda.

4) Renditi accessibile da smartphone e tablet

outlet-informatica-amazon-marketing-creativo

Essere mobile-friendly non è più una scelta ma un obbligo. Sempre più persone accedono ad internet tramite i loro smartphone. Essere facilmente “accessibili” tramite smartphone è indispensabile per il successo aziendale. Per esempio, BuzzFeed ha triplicato il numero dei suoi visitatori negli ultimi due anni basando tutta la loro strategia marketing sull’ottimizzazione della loro piattaforma per i dispositivi mobili. Lo scopo di Buzzfeed è di portare le persone a consumare e condividere quei contenuti che reputano interessanti. E’ ormai noto da qualche tempo che le persone tendono sempre più a consumare contenuti online dai loro smartphone e tablet. Basandosi su questo principio, hanno reso la loro piattaforma mobile-friendly, rendendo la lettura, la partecipazione, la condivisione molto facile. Attualmente, più di un terzo del traffico BuzzFeed è da dispositivi mobili.

5) Instaura dei rapporti di collaborazione

È necessario cercare di massimizzare la produzione con il minimo impiego di tempo e risorse, diventa quindi fondamentale cercare collaborazioni di valore. Sulla tua piattaforma offri dei contenuti di valore, costruisci una comunità, e consenti loro di interagire. Per esempio, AnaWhite è un’ebanista che ha creato un sito web per aiutare le donne a fare progetti di falegnameria “fai da te”. Ana incoraggia i suoi visitatori a pubblicare le immagini dei loro progetti fatti in casa. Nel giro di qualche mese il sito è divenuto popolare sia tra il pubblico maschile che femminile. Ma la cosa più interessante è che i contenuti provengono dalla comunità, lei stessa non pubblica molto spesso.

In definitiva, cercate di non rimanere troppo coinvolti con la prossima nuova tecnologia o mania. E ‘facile credere che basti utilizzare l’ultimo strumento appena scoperto e magicamente la vostra azienda crescerà a dismisura. Il segreto per avere successo in rete non sta negli strumenti utilizzati, ma nella strategia di marketing digitale che vi sta dietro.

Nicola Barcellona

Digital strategist at Communia

Latest posts by Nicola Barcellona (see all)

Related posts:

Lascia un commento

Shares